Struttura economica: il peso del commercio

Le unità locali
Il comune di Santa Croce si presenta con una caratterizzazione fortemente manifatturiera; in questo territorio, infatti, l’incidenza percentuale delle unità locali che lavorano in questa tipologia di attività è pari a quasi il 30% di la maggior parte operano nel settore della lavorazione del cuoio.

Il quadro delle unità e degli addetti per settore evidenzia bene il ruolo del commercio nel comune di Santa Croce, nel Comprensorio del Cuoio e in provincia di Pisa. In riferimento al settore commercio, come numero di unità locali la situazione è simile nei diversi ambiti territoriali, mentre maggiore è il peso dell’industria e minore quello degli altri servizi; questo in particolare in confronto al Sel del capoluogo di Pisa.

Gli addetti
Per quanto riguarda l’occupazione nelle unità locali i dati evidenziano con chiarezza il peso delle attività industriali a Santa Croce e nel Comprensorio del Cuoio, a scapito di tutti gli altri settori. A Santa Croce risultano particolarmente sottodimensionati il settore degli alberghi e ristoranti, quello delle costruzioni e del commercio.

Indicatori di confronto

In riferimento al settore commerciale, il comune di Santa Croce ha un indice di circa il 50%, che è superiore al valore medio del Comprensorio del Cuoio, della provincia di Pisa e della regione.

Questa forte presenza di unità locali del commercio deriva essenzialmente dalla notevole presenza di attività di commercio all’ingrosso e di intermediari di commercio che sono legate alle produzioni industriali dell’area.

 

Lascia un commento

Vuoi utilizzare tag HTML nel tuo commento?